Archivio

Archive for agosto 2009

Spotify è meglio di iTunes?

da rockol.it

Almeno è quello che afferma Per Sundin, capo della major Universal in Svezia dicendo che Spotify genera più introiti rispetto a iTunes, spiegando che a suo parere la gratuità e la facilità di utilizzo del servizio starebbe attraendo una larga parte di abituali downloader illegali.

Edit da NME : aggiornamento dell’ultima ora, Apple ha approvato l’inclusione di Spotify fra le applicazioni iPhone. Pare che Spotify arriverà poi in USA entro la fine dell’anno


Korn: 4 EP digitali per i fan

Ecco come incentivare le registrazioni “premium” (spesso a pagamento) all’interno dei siti ufficiali: I Korn rilasceranno 4 EP in esclusiva per i “Premium Members” del sito internet korn.com

Categorie:articoli e link, news Tag:, ,

Facebook acquisterà Spotify?

Sembra che Spotify (il servizio di streaming che potrebbe essere il futuro dell’ accesso alla musica) verrà acquistato da Facebook.

Ecco quello riportato su downloadblog:

“Già da un anno Facebook ha iniziato dei colloqui, intensificati nell’ultima settimana. La conferma delle trattative avviate arriva da Mark Zuckerberg che ha recentemente dichiarato che “Spotify è un servizio molto buono”.”

Gary Go e il singolo scritto via Twitter, messo in download in “paga-quanto-vuoi”

Sta per essere rilasciata “The Heart Balloon”, una canzone di Gary Go scritta dai suoi “followers” su Twitter attraverso suggerimenti e idee.

Sarà disponibile per il download dal 31 agosto e verrà usata l’idea dei Radiohead del paga quanto vuoi. In poche parole è in offerta libera.

In più i ricavi del brano andranno alla British Heart Foundation

Pearl Jam: come lanciare un album nel 2009

Per l’uscita di Backspacer, il nuovo album dei Pearl Jam, la band ha fatto le cose in grande:

– caccia al tesoro (simile all’idea dei Muse) per scovare le parti dell’artwork dell’album e sbloccare il download di una versione demo di Speed of Sound.

– Chi acquista l’album nei Target store (in USA), potrà scaricare 2 concerti

– Una versione di Backspacer per il videogame Rockband sarà scaricabile su Xbox Live e Playstation Network

– I clienti del provider Verizon potranno scaricare l’album come contenuto mobile, suonerie per cellulare

Categorie:articoli e link, news

Radiohead: solo singoli brani, basta album?

Già qualche anno fa gli Ash presero la decisione di smettere di realizzare album e di puntare tutto sui singoli.

In un mercato in cui il supporto “album” sta calando per quanto riguarda le vendite, con una percentuale di album digitali ancora molto bassa c’è chi si immagina la morte degli album.
Purtroppo però gli album sia a breve termine sia a lungo termine sono quelli che garantiscono maggior guadagno.

Se però sono i Radiohead a condividere la scelta la cosa si fa più interessante/preoccupante. Un gruppo come i Radiohead che da un lato è sempre stato “avanti”, ma da un altro lato ha sempre fatto degli album il proprio punto di forza, consegnandone almeno quattro alla storia della musica. Pare infatti che nelle intenzioni attuali del gruppo inglese non ci sia quella di realizzare un nuovo album ma esclusivamente di pubblicare canzoni per il download.

“Paga quanto vuoi” anche ai concerti

L’idea dei Radiohead sta avendo seguiti non tantanto per gli album ma per i concerti.

sia il rapper K-Os, sia la band Lotus hanno deciso di mettere il prezzo dei propri concerti ad offerta libera, ognuno decide il prezzo da pagare per poter assistere ai live.

Nel caso dei Lotus, chi comunque decide di pagare più di 15$, avrà in regalo la possibilità di scaricare gratuitamente due EP della band.

Anche in questo caso si tratta di un esperimento che comunque è già servito sia a K-Os sia ai Lotus di farsi notare (erano piuttosto sconosciuti) attraverso questa loro iniziativa.