Home > articoli e link, news > Warner: meglio i servizi a pagamento che lo streaming gratuito

Warner: meglio i servizi a pagamento che lo streaming gratuito


Meglio per loro ovviamente perchè almeno al momento i soldi attraverso i servizi a pagamento sono più “sicuri” rispetto a quelli che arrivano dai servizi streaming gratuiti+pubblicità…ma credo che l’utenza sia di parere opposto, credo infatti che l’utente medio sarà sempre più portato verso lo streaming, è una cosa naturale, prima o poi prenderà il sopravvento… In fondo la televisione è andata avanti per anni con il sistema della pubblicità, i media tradizionali verranno sostituiti (quando? 10 anni?) da Internet e di conseguenza tutto verrà “traslocato” sulla rete, ma il modello dovrebbe funzionare ugualmente una volta raggiunti certi volumi di utenza.

Da Rockol

Stephen Bryan della Warner “Come casa discografica, vogliamo fare di più per rendere i servizi a pagamento il più attraenti possibili nei confronti delle opzioni gratuite”
“La preoccupazione, nel caso delle piattaforme finanziate dalla pubblicità, è di renderle abbastanza interessanti da convincere i consumatori a passare all’offerta a pagamento” (su questo vi rimando agli ultimi dati di Spotify)

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: