Archivio

Posts Tagged ‘App’

Midem 2010: Applicazioni mobile musicali

Annunci

Gigzee: Applicazione iPhone per i concerti

dicembre 5, 2009 2 commenti

L’idea è semplice (simile a iConcertCal): L’applicazione iPhone, sfruttando il sistema GPS interno, restituisce i concerti e i live show che hanno luogo (o che avranno luogo nel giro di 2 giorni) nelle vicinanze di dove l’utente si trova

Applicazione iPhone dei R.E.M.

E’ arrivata l’applicazione iPhone dei R.E.M. che contiene (leggi news su rockol) “sample di ogni canzone pubblicata dalla band, tutta la videografia, un tour virtuale della loro città, Athens e un link a Flicker per ogni data del tour del 2008″…e a quanto pare E’ GRATUITA

iVasco, l’applicazione iPhone di Vasco Rossi

Vasco Rossi (o meglio…”chi per lui”) sembra puntare molto sulle nuove tecnologie e le nuove opportunità di promozione digitiale.

Dopo essere stato il primo artista italiano ad avere un add per il videogame Sing Star completamente dedicato, oggi diventa uno dei* primi ad avere la propria applicazione iPhone.

*Come riportato da Rockol infatti i primi furono gli eX- Factor Bastards Son Of Dioniso.

La nuova App iPhone di Vasco serve come supporto della nuova uscita discografica intitolata Tracks 2. Su Rockol l’hanno anche testato, vi incollo la recensione

“Ci sono le esternazioni del Blasco, il feed delle notizie, interviste e molti contenuti derivati dal sito ufficiale; c’è la possibilità di ascoltare qualche canzone (3, per la precisione), dall’ultimo disco. Una funzione che sfrutta il gps dell’iPhone è la gelocalizzazione delle date del tour (ma senza la possibilità di interagire con altri fan, come in quella dei Nine Inch Nails). Una funzione un po’ nascosta e molto carina è la possibilità di giocare con il “Line check” della band.

Insomma, un’applicazione in linea con quelle di molti artisti angloassoni. Se non fosse per il prezzo: 3,99€. Pochi soldi in assoluto, molti per lo standard dell’App Store, dove le applicazioni che hanno questi tipo di contenuti sono di solito gratuite. Quelle a pagamento, solitamente costano meno e offrono contenuti esclusivi, di cui qua non c’è traccia: dischi interi e in streaming, accesso a registrazioni inedite o rare….

Ma ai fan poco importa: al momento in cui scriviamo, iVasco è già in classifica dell’AppStore, pur essendo stata pubblicata da pochi giorni.”