Archivio

Posts Tagged ‘USA’

I siti musicali più visitati in USA – Dicembre 2009

Interessante, da HypeBot

In visitatori unici
1. Vevo 35.4 million
2. MySpace Music 33.1 million
3. AOL Music 29.0 million
4. Warner Music 23.3 million
5. MTV Networks Music 17.6 million

Top 10 su HypeBot

Dati Nielsen Soundscan USA – 2009

Oggi su Twitter uno degli utenti che seguo ha postato questo PDF della Nielsen, relativo alle vendite USA del 2009

OVERALL MUSIC SALES +2,1%
OVERALL ALBUM SALES – 8.5%
TOTAL ALBUM SALES -12.7%
INTERNET ALBUM SALES – 8.0%
DIGITAL ALBUM SALES +16.1%
TOTAL LP ALBUM SALES +33%
HOLIDAY SEASON ALBUM SALES +0%
DIGITAL TRACK SALES + 8,3%

Insomma…poteva andare peggio.

Per quanto riguarda i generi musicali più venduti, il calo maggiore l’ha avuto il “Latin” – 34,3%

Interessante anche il dato “CURRENT VS. CATALOG ALBUM SALES” che mostra le differenze fra gli album “nuovi” e quelli considerati catalogue. Principalmente gli album catalog hanno tenuto botta meglio per quanto riguarda il supporto fisico, mentre per quanto riguarda gli album digitali, sono andati meglio in proporzione gli album nuovi (cosa piuttosto ovvia)

Michael Jackson è l’artista più venduto dell’anno (album) con più di 8 milioni di copie solo negli USA.

Spotify da subito su Nexus One di Google??

Si sa, la sfida Apple vs Google in ambito dei cellulari è molto accesa. Da un lato l’approccio embedded di Apple, dall’altro l’open-source di Android/Google. Ognuno ha le sue idee e la sua preferenza, quel che è certo è che entrambi stanno portando grosse novità.

Il 7 Gennaio dovrebbe essere presentato il nuovo smartphone di Google chiamato Nexus One. Secondo TechCrunch (Qui la news), già al lancio potrebbe essere incluso all’interno Spotify, atteso ad uno sbarco in USA che potrebbe cambiare le sorti dell’intero mercato musicale statunitense, come ha fatto, in parte, in Svezia e UK.

Facebook’s Music Gifts

Copio e incollo quel che è riportato qui. A quanto pare al momento è US-Only

“Music Gifts (U.S. only)
You now will be able to purchase songs as gifts for your friends. The “Music and MP3s” section of the Gift Shop, powered by LaLa.com, offers over 8 million songs for any music lover from artists such as Beyonce, the Rolling Stones, Frank Sinatra, Imogen Heap and even Wolfgang Amadeus Mozart. Web songs are 1 credit each, while full, downloadable, and digital rights management-free (DRM) MP3s are 9 credits each.

Gift recipients can play their Web songs and MP3s from their Facebook News Feed and wall as frequently as they like, as well as from LaLa.com if they have an existing account or choose to sign up using Facebook Connect. MP3 recipients also have the added ability to download their songs and enjoy their gift on music players like iTunes and Windows Media Player. Other people who are able to see the music gift will only be able to play the song in full once, after which they will be able to play a 30-second clip.”

Spotify: con 1 milione di “plays” si guadagna 167$?

Ho sempre pensato che Spotify possa essere il futuro, ma oggi arrivano due notizie poco incoraggianti:

la prima da Rockol dove si dice che negli Stati Uniti (a contrario di in alcuni paesi europei dove Spotify sta andando alla grande) “almeno tre major su quattro” non vedrebbero di buon’occhio il modello adottato da Spotify.

Ma notizia ancora più preoccupante è quella apparsa su TorrentFreak dove c’è scritto che Lady Gaga, grazie a “Poker Face”, che è stata ascoltata 1 milione di volte, ha guadagnato solamente 167$ (113€).

Michael Jackson in classifica USA, il 58% è digitale

L’effetto “morte di Michael Jackson” ha colpito anche gli USA.

Gli album di Michael Jackson secondo quanto riportato da Billboard hanno venduto complessivamente 415.000 copie nei primi tre giorni dalla morte (in USA)

Dato interessante è il fatto che il 58% di queste vendite sono state vendite digitali (solitamente in USA la media si assesta sul 20%), soprattutto Amazon e iTunes. Probabile che alcuni store “fisici” abbiano avuto difficoltà e mancanza di scorte ma è una percentuale record.

Rimanendo in ambito digitale, Michael Jackson (compreso i pezzi con i Jackson 5) questa settimana ha prodotto un totale di 2.6 milioni di brani scaricati negli USA. Prima di questa settimana nessuno aveva mai superato quota 1 milione.