Archive

Posts Tagged ‘videogames’

Come mettere la propria musica sul videogioco Rock Band

Da Eleetmusic consigli su come immettere la propria musica (se avete un gruppo) all’interno del videogioco Rock Band

Step One: Getting Started
* Gold Membership to Xbox Live, “Gamer Tag” ($7.99 per month)
* Creators Club Premium Membership (Cost Unknown)
* Rock Band Creators Club
Step Two: Authoring Your Track
* REAPER Digital Audio Workstation for PC/Mac ($60 non commercial license for artists making under $20K, free 30 day fully functional trial)
* REAPER Rock Band Plugins for PC/Mac (Free as far as I can see)
Step Three: Uploading Your Track
Step Four: Review
Step Five: Publish and Promote

per approfondire

Beatles Rock Band a quota un milione di copie

La news si trova qui su Pocket-lint

il videogame dedicato ai Beatles in circa tre mesi ha venduto 1 milione di copie, cifra di tutto rispetto e viene aggiunto che “MTV Games and Harmonix are very pleased with the sales of our Rock Band titles and we expect to continue to see strong sales throughout the holidays across all of our titles”

In più Harmonix afferma che attraverso le varie versioni di Rock Band sono state scaricate già 60.000 canzoni.

Musica e Videogiochi, dal Corriere

Nonostante siano cose note…

Dal Corriere.it

La buona musica fa vendere buoni videogiochi. La softwarehouse americana Activision ha capito che i giochi musicali sono il nuovo filone d’oro e dopo aver scalato le classifiche con «Guitar Hero» — la serie più venduta nel 2007 e nel 2008 —, ha presentato in questi giorni il nuovo «Dj Hero». Il gioco, che viene venduto con piatto in stile giradischi e mixer da collegare alla console, propone questa volta al giocatore di vestire i panni hip hop di un vero deejay, con oltre un centinaio di canzoni — da David Bowie ai Beastie Boys — da mixare al giusto ritmo a casa propria o, dopo un po’ di pratica, nelle feste degli amici.

Il coinvolgimento è totale e l’approccio alla musica cambia radicalmente: dall’ascolto, piacevole e passivo, si passa al seducente ruolo di frontman, anche se il palco è solo il proprio salotto. Sullo schermo della tv scorrono i colori che corrispondono alle note da «suonare», al momento giusto, sul mixer casalingo. Il risultato che si ottiene è sorprendente: pur senza orecchio assoluto, la melodia fluisce dalle nostre mani. Un successo garantito, e trasversale tra le diverse fasce d’età dei giocatori. Così chi sviluppa videogiochi, ma anche gli artisti vecchi e nuovi, cavalcano l’onda (sonora) del momento. Ieri, per esempio, è arrivato nei negozi anche «Band Hero», versione pop della serie madre che propone di suonare — non solo con la chitarra, ma anche con basso, batteria e microfono — canzoni che vanno dai Culture Club a Hilary Duff.

Continua a leggere sul Corriere

Atreyu: videogioco per promuovere l’album

Da Soundsblog

atreyu

La mania da FPS (First Person Shooter, tipologia di videogioco a cui appartengono classici come Doom e Quake) sta dilagando tra i musicisti americani, e soprattutto tra i “metallari”!

Proprio ieri vi abbiamo informato della possibilità di giocare a Call Of Duty 4 con gli Slipknot ed oggi, passeggiando sul sito degli Atreyu (alternative metal band americana), abbiamo scoperto che i cinque ragazzoni dell’Orange County hanno realizzato un FPS per promuovere il nuovo Congregation Of The Damned, quinto studio album della band. Metalhead Zombies, questo il nome del videogames, è uno sparatutto in cui siete “imprigionati” su di un isolotto in attesa che degli zombie “spuntino” dal “lago di sangue” che circonda l’area di gioco. Ovviamente, armi in mano, dovrete abbattere i pericolosi non morti con in sottofondo le canzoni degli Atreyu (Stop! Before It’s Too Late And We’ve Destroyed It All, Storm to Pass e Gallows le tracce ascoltabili) e, se riuscirete a finire il gioco, potrete ascoltare una traccia inedita della band!